Imformazioni generali
Attività

Missione e strategia

Grotta

Donatori 
Prestazioni sanitarie a
   pagamento

 



Reparti
Programma terapeutico
   carsico

Terapia ospedaliera
   prolungata

Ricovero e dimissione

Regolamento ospedaliero 
FAQ

 



Direzione dell'ospedale
Medici, divisi per settori
   e capireparto

 

Pazienti:
TERAPIA OSPEDALIERA PROLUNGATA (TOP)

La terapia ospedaliera prolungata è destinata a quei malati che concluso il trattamento diagnostico e stabilita la terapia non sono in grado di continuare quest'ultima all'infuori dell'ospedale.

Prima del ritorno nell'adeguato ambiente familiare o in un istituto, il malato spesso necessita delle determinate cure, della fisioterapia e della riabilitazione, e il congedo prematuro potrebbe causare un grave peggioramento della malattia.

Proponendosi la meta e la durata della TOP (in media 32 giorni – in casi straordinari anche oltre i 45 giorni) dovrebbe essere assicurata la guarigione o almeno un miglioramento importante dello stato clinico del paziente.

Il malato è indirizzato alla terapia ospedaliera prolungata con un’impegnativa del suo medico del reparto, più precisamente solamente dopo il duplice periodo di degenza prescritta per il reparto dove il paziente si trova in trattamento acuto.

Per il ricovero si consultano il medico che ha inviato il paziente in cura ed il medico che al ricovero lo aveva accolto, poiché prima del trasferimento spesso è necessario controllare lo stato di salute generale del malato, la conformità avviamento in terapia prolungata, le capacità di alloggio disponibili, l’eventuale bisogno del ricovero nel reparto di isolamento ed altri provvedimenti per la protezione della salute del malato.

Prima del trasferimento, al paziente che appartiene alla categoria a rischio viene prellievato il brushing al MRS per il suo ulteriore trattamento e l’esecuzione di tutti i provvedimenti prescritti.

È desiderabile che il medico, che ha inviato il paziente in cura, prima del trasferimento mandi un breve rapporto sulla condizione del malato – anche via fax – che offra un accurato riassunto dello stato generale del paziente.

La squadra medica che regolarmente partecipa al programma TOP:

  • medico – specialista in medicina interna;
  • fisioterapista diplomato;
  • terapista professionale diplomato;
  • infermiera diplomata;
  • assistente sociale diplomato;
  • tecnico sanitario.

Periodicamente ma di continuo collaborano anche:

  • fisiatra (2 volte al mese);
  • logopedista (1 volta alla settimana).

Secondo il bisogno collaborano anche:

  • chirurgo;
  • psichiatra;
  • ortopedico;
  • nefrologo;
  • specialisti di altre discipline.


 

Programma terapeutico
   carsico

Visita della grotta


 

12.1.2003

Nel 2003 l’ospedale
ha allargato l’attività
medica del trattamento
dei pazienti in dialisi.
..
>>Piu