Imformazioni generali
Attività

Missione e strategia

Grotta

Donatori 
Prestazioni sanitarie a
   pagamento

 



Reparti
Programma terapeutico
   carsico

Terapia ospedaliera
   prolungata

Ricovero e dimissione

Regolamento ospedaliero 
FAQ

 



Direzione dell'ospedale
Medici, divisi per settori
   e capireparto

 

Pazienti:
REGOLAMENTO OSPEDALIERO

Oggetti ed espedienti per l’uso personale

Il paziente può portare con sé il seguente:

  • gli oggetti per l’igiene personale /il sapone, lo spazzolino da denti, il dentifricio, il pettine, lo specchietto, gli uomini il rasoio, i fazzoletti di carta, secondo il bisogno la scatoletta per la protesi dentale e l’occorrente per pulirla,
  • le pantofole /agli anziani sono consigliate pantofole sicure e comode che si possono allacciare o affibbiare,
  • su desiderio personale il paziente può usare la propria camicia da notte o il pigiama, i calzini, la vestaglia o la tuta sportiva e gli asciugamani, a condizione però che li mandi a lavare ai parenti,
  • i medicinali in confezione originale che il paziente è consueto a prendere secondo le direttive del proprio medico personale,
  • è bene segnare gli espedienti personali /le stampelle, il girello, la sedia a rotelle/ con nome e cognome o marcarli in qualche altro modo.

Personale ospedaliero

Il paziente avrà la maggior parte dei contatti con il medico curante – il medico di stanza, e con le infermiere addette all’assistenza medica. Sarà il medico a disporre i modi e i procedimenti della vostra cura, perciò siete pregati di informare sia il medico durante la visita o l’infermiera del reparto dei vostri desideri e delle proposte.

Secondo il bisogno sarete accompagnati ad eseguire le analisi da un operatore sanitario.

Abiti ed oggetti personali del paziente

Gli abiti ed altri oggetti personali possono essere conservati in camera, nel guardaroba. Secondo accordo antecedente con il personale ospedaliero, gli abiti possono essere consegnati ai familiari che alla partenza dall’ospedale ve li riconsegneranno.

Custodia degli oggetti di valore

È sconsigliato portare con sé nell’ospedale quantità maggiori di denaro e oggetti preziosi (gioielli,...), poiché il personale ospedaliero non se ne può assumere la responsabilità. È preferibile che il denaro e gli oggetti di valore siano consegnati ai parenti o custoditi contro ricevuta nella cassaforte dell’ospedale.

In quanto il paziente sia accolto in ospedale privo di sensi o incapace di stabilire contatto, oppure non accompagnato dai parenti, il personale ospedaliero eseguirà l’inventario di commissione degli oggetti di valore custodendoli nella  cassaforte ospedaliera.

Giorno ospedaliero

 6:00-7:00 h

 misurazione della
 temperatura,
 prelievo del sangue, etc.

 7:00-7:30 h  consegna del lavoro ai
 colleghi del turno
 antimeridiano
 7:30-13:00 h  assistenza dei pazienti,
 prima colazione, visita
 antimeridiana, prelievo
 dei materiali per diverse
 analisi, visite,
 procedimenti terapeutici,
 
interventi medici, pranzo,
 riposo.
 13:00-14.00 h  assistenza dei pazienti,
 consegna del lavoro ai
 colleghi del turno
 pomeridiano
 14:00-16:00 h  visite
 16:00-19:00 h  misurazione della
 temperatura,
 procedimenti terapeutici, 
 visita pomeridiana, cena,
 riposo
 18:55-19:05 h  consegna del lavoro ai
 colleghi del turno
 notturno
 19:00-21:00 h  assistenza dei pazienti,
 preparazione per la notte
 21:30-06:00 h  riposo notturno

Alcuni esami o interventi devono essere eseguiti a digiuno, di cui sarete avvertiti antecedentemente.

Siete pregati di attenersi rigorosamente alle direttive. Potete liberamente trattenervi all’infuori della camera ospedaliera, siete però pregati di essere presenti durante le visite mediche, gli esami e i pasti giornalieri. È vietato lasciare la zona ospedaliera senza il permesso del medico! 

I PAZIENTI NELL’ISOLAZIONE SONO SOTTOPOSTI A PROVVEDIMENTI PARTICOLARMENTE RIGOROSI a causa della possibilità di contagio. I pazienti e i parenti devono rispettare rigorosamente i provvedimenti prescritti per la singola specie di isolamento.

Riposo

Il riposo è un elemento molto importante nel processo di guarigione.

IL TEMPO TRA LE 21.00 DI SERA E LE 06.00 DI MATTINA È DESTINATO AL RIPOSO NOTTURNO. Durante questo tempo nell’ospedale ci deve essere silenzio, perciò siete gentilmente pregati di spegnere i ricevitori radioelettrici e televisivi, di parlare a voce sommessa e di non passeggiare per corridoi.

Alimentazione

I pasti giornalieri sono ripartiti secondo il seguente orario:

 Colazione  alle ore 8:00
 Pranzo  alle ore 12:00
 Cena  alle ore 18:00

Per ordine da parte del medico si possono aggiungere da due a tre merende:

 La merenda
 antemeridiana
 alle ore 10:00
 La merenda
 pomeridiana
 alle ore 16:00
 La merenda serale  alle ore 20:00

La dieta è una parte importante della nostra terapia. Il tipo di dieta – alimentazione protettiva – viene stabilito dal medico che ha provveduto al vostro ricovero o il medico di camera. Il medico può cambiare la dieta durante l’ospitalizzazione in conformità al vostro stato di salute. I pasti sono serviti in sala da pranzo o in camera.

Ai pazienti è vietato l’accesso al cucinino per il personale.

Dal portiere si possono acquistare i buoni per le seguenti bevande:

-
Radenska,
-
Donat,
-
succo di mele,
-
succo d’arancia.

Nel pianterreno si possono gustare bevande calde o fredde dal distributore automatico. I desideri e le osservazioni riguardo al cibo possono essere comunicati all’infermiera del reparto che si consulterà con il vostro medico.

I familiari sono pregati di NON PORTARE CIBO ai pazienti.

Visite

Le visite sono tutti i giorni dalle ore 14:00 alle ore 16:00.

Secondo l’accordo con il medico di camera le visite sono consentite anche all’infuori del tempo previsto. Per ragioni di salute e per rispetto verso gli altri pazienti, siete pregati di non ospitare più visitatori contemporaneamente e di non fare loro sedere sui letti ospedalieri. I familiari affetti da raffreddore, influenza o altro sono pregati di rimandare la visita fino alla completa guarigione.

Entrati nella camera ospedaliera siete pregati di disinfettarvi le mani seguendo le istruzioni apportate.

I pazienti che sono in grado di muoversi, sono pregati di ricevere le visite in sala da pranzo, nell’aula dell’ospedale, durante il beltempo invece nel parco.

Nel nostro ospedale vengono curati anche pazienti affetti da malattie contagiose, perciò sono sconsigliate le visite dei bambini dell’età inferiore a 10 anni.

Le visite reciproche di pazienti tra camere o reparti diversi, a causa dell’eventuale contagio di infetti non sono desiderabili.

Le visite nel reparto di isolamento

La visita deve essere annunciata all’infermiera dell’infermeria del reparto (per ricevere istruzioni adeguate). Le visite sono concesse solamente ai familiari più stretti. Il numero dei visitatori è limitato a 2 persone!

Medicinali

Durante il periodo di ospitalizzazione siete pregati di consumare solamente i medicinali prescritti dal vostro medico di camera. I medicinali che siete consueti prendere secondo le direttive del vostro medico personale, devono essere portati con sé in confezione originale.

Se antecedentemente già consumavate altri medicinali, consultate il medico che stabilirà l’ulteriore procedimento della terapia.

Consenso all’intervento medico

Ciascun intervento medico necessita il vostro consenso, perciò il medico di volta in volta vi metterà a conoscenza di tutti gli interventi terapeutici e diagnostici necessari per il miglioramento del vostro stato di salute, delle possibilità di rischio, delle conseguenze e delle possibili complicazioni.

In quanto il paziente non è in grado di esprimere la propria volontà e l’intervento medico o il processo curativo è urgente, si provvede come se il consenso sia stato dato.

Fumo e alcool

Durante la cura è sconsigliato fumare, nell’ospedale invece È VIETATO fumare. Queste sono le disposizioni della legge sul divieto di fumo nelle istituzioni sanitarie. Il divieto vale per tutte le persone e in tutti i locali ospedalieri.

Anche l’importo ed il consumo delle bevande alcooliche non è consentito, poiché l’alcool in combinazione con i medicinali peggiora la vostra terapia.

Igiene dei locali e proprietà ospedaliera

Siete pregati di contribuire anche con il vostro comportamento alla pulizia e all’ordine dell’ospedale. Perciò durante l’ospitalizzazione trattate con premura i locali, l’arredamento e gli espedienti adoperati. Siete responsabili per tutti gli eventuali danni materiali causati per negligenza o intenzionalmente.

Siete pregati di non depositare oggetti personali sui davanzali e di non dare da mangiare ai piccioni. Durante la permanenza nel nostro ospedale e al congedo ci riserviamo il diritto di eseguire il controllo personale dell’inventario dei locali, della biancheria ospedaliera e degli altri oggetti.

Cerimonie religiose

La visita del sacerdote è una volta alla settimana (ogni giovedì) in mattinata nelle camere ospedaliere. Su vostro desiderio o su desiderio dei familiari il sacerdote vi può visitare anche gli altri giorni della settimana.

Comunicate i vostri desideri all’infermiera del reparto. Nella cappella dell’ospedale la messa viene celebrata in occasione di feste maggiori e previo avviso antecedente. LA CAPPELLA DI S. CROCE SI TROVA AL REPARTO 300 – CAMERA 321.

Posta, telefono e stampa quotidiana

LA POSTA: La posta sarà ricevuta in camera. Per le lettere che volete spedire c’è a disposizione la casetta postale davanti all’ingresso nell’ospedale. Le lettere e i francobolli sono a disposizione in portineria.

LA CABINA TELEFONICA: si trova in pianterreno – all’uscita dall’ospedale. Al reparto ci sono due telefoni destinati ai pazienti: uno per rispondere alle chiamate dei vostri familiari che possono chiamarvi tra le ore 15 e le 19, l’altro invece si può adoperare con la scheda telefonica per chiamare. La scheda telefonica si può acquistare in portineria.

Il paziente può utilizzare anche il telefono cellulare personale, che però deve essere impostato al volume tale da non infastidire gli altri pazienti. Durante il riposo deve rimanere spento.

La stampa giornaliera (una scelta ridotta) si può acquistare in portineria.

Parcheggio

Davanti all’ospedale si può parcheggiare solamente negli spazi appositamente indicati ed esclusivamente quando si conduce un malato che non è in grado di camminare da solo. È possibile parcheggiare sul parcheggio lungo la strada a sinistra dell’ospedale.

Siete pregati di non lasciare l’automobile davanti all’entrata nell’ospedale perché così facendo ostacolate l’accesso ai veicoli del pronto soccorso.

In quanto arriviate in ospedale con l’automobile propria, siete pregati di parcheggiarla sul parcheggio lungo la strada a sinistra dell’ospedale.

Barbiere, parrucchiere, pedicure

Le prestazioni del barbiere sono a disposizione ai pazienti immobili e deboli.

Le prestazioni del parrucchiere e i trattamenti di pedicure sono disponibili contro pagamento e secondo accordo.

Siete pregati di non portare nell’ospedale le seguenti cose

- cibo: il paziente segue nella maggioranza dei casi una dieta specifica, perciò vi consigliamo di consultarsi con il personale del reparto,
- fiori: i fiori fondamentalmente non sono ammessi.

Informazioni sul corso della terapia

Dello stato della vostra malattia o del corso della terapia è possibile discutere durante la visita medica o personalmente con il medico di camera.

Per tutelare i dati personali, al ricovero sarà compilata e firmata la lista delle persone, alle quali siamo autorizzati a fornire informazioni sul vostro stato di salute. Per le informazioni è competente solamente il vostro medico di camera.

Quest’ultimo si può contattare telefonicamente ogni giorno dal lunedì al venerdì (alle ore prestabilite) e di persona durante la guardia medica, secondo accordo antecedente. Eccezionalmente le informazioni possono essere fornite anche dal medico di guardia.

Le informazioni sull’assistenza medica possono essere fornite dalla infermiera del reparto.

Le informazioni sul trattamento fisioterapico, invece sono competenza della fisioterapista autorizzata.

Opinioni personali

La vostra opinione riguardo al nostro lavoro sarà sempre benvenuta per facilitare sia l’esecuzione che la pianificazione del nostro lavoro futuro. A questo proposito è stata collocata nell’aula, davanti all’elettrocardiogramma, una cassetta per esprimere le vostre opinioni, le lodi ed i reclami.

Se avete un reclamo sul lavoro di qualche medico, parlatene prima con il medesimo, in secondo luogo potete rivolgervi al direttore professionale.

Se volete reclamare i procedimenti dell’assistenza medica, discutetene prima con l’infermiera caporeparto, in secondo luogo potete rivolgervi alla capoinfermiera principale dell’ospedale.

Un reclamo scritto, corredato di nome e cognome, può essere spedito al seguente indirizzo:
 “Komisija za pritožbe” (“Commission for complaints), Bolnišnica Sežana, Cankarjeva ulica 4.

Servizio sociale

Per risolvere le problematiche sociali vi è a disposizione un assistente sociale.

Su vostro desiderio l'assistente sociale vi può visitare al reparto ospedaliero.

I riassunti delle dichiarazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità:

Diritti dei pazienti

Il consenso del paziente è la condizione preliminare per eseguire qualsiasi intervento medico.

- Anche la collaborazione all'educazione sanitaria richiede il consenso del paziente.
- Gli interventi sanitari possono essere eseguiti solamente rispettando adeguatamente la privacy personale, il ché significa che l'intervento pianificato deve essere eseguito solo in presenza delle persone necessarie, tranne se il paziente non approvi il contrario.
- Tutti hanno il diritto dell'assistenza sanitaria occorrente (in conformità ai mezzi finanziari, umani e materiali che sono a disposizione in una determinata società).
- Il paziente ha il diritto di un'assistenza sanitaria di qualità (alto grado di umanità e attrezzatura tecnica).
- Il paziente ha il diritto dell'assistenza sanitaria continuata con la collaborazione di tutte le persone e le istituzioni incluse nella sua terapia e nella sua assistenza sanitaria.
- Il paziente ha anche il diritto che i suoi reclami siano esaminati a fondo, in modo efficace e veloce, nonché di essere avvisato sull'esito dell'esaminazione.
- In quanto lo stato di salute del paziente lo richieda, dopo dimesso gli devono essere a disposizione adeguati servizi per la cura e l'assistenza ulteriori.

 

Programma terapeutico
   carsico

Visita della grotta


 

12.1.2003

Nel 2003 l’ospedale
ha allargato l’attività
medica del trattamento
dei pazienti in dialisi.
..
>>Piu